70 appassionati si sono sfidati con torri e cavalli

Giunto alla 18esima edizione lo storico festival scacchistico Memorial Barbero ha avuto luogo domenica per la terza volta al Ristorante Cappella Due Mani a Massagno.

Il festival, suddiviso in tre tornei, ha ottenuto un grande successo con una settantina di iscritti. La giornata ha avuto anche un momento particolarmente importante con la premiazione del secondo Grand Prix Ticinese: Francesco Raimondi, circolo scacchistico di Chiasso, è stato premiato dal presidente della Federazione Scacchistica Ticinese Rolando Caretti. Tra tutti i giovani che si sono impegnati nei sei tornei del Grand Prix scacchistico under 16 si è messo in evidenza Tiziano Cavadini. Ricordiamo che il Grand Prix è un’iniziativa voluta dalle Aquile di Lugano e in particolar modo dell’appassionato Camponovo David. I migliori del Grand Prix potranno cimentarsi con gli adulti in occasione del prestigioso Open di Lugano dal 15 al 18 febbraio.

Il Trofeo Esordienti Tipack, da sempre gemellato con l’Associazione Non Fumatori, se lo è aggiudicato Giacomo Zecirovic di Biasca. Al secondo posto è giunto Andrea Berger di Agarone e al terzo David Milutinovic di Lugano. Il festival aveva già avuto il suo esordio con lo spettacolare torneo blitz della mattina che ha sorriso al sempreverde Claudio Boschetti, davanti al maestro fide ticinese Aurelio Colmenares e al pure maestro di Lugano Fabrizio Patuzzo.

Infine il prestigioso 18esimo Memorial Barbero ha visto la vittoria del maestro italiano Giulio Borgo (con 6 vittorie su 7) davanti al maestro internazionale croato Milan Mrdja e al già citato Fabrizio Patuzzo che si è quindi rivelato il più costante. Il torneo è stato possibile grazie al sostegno, in particolar modo, delle AIL di Lugano

gdp mb 2018

mb2018 1

Premiazione Trofeo Blitz